JEFF LINDSAY - DEXTER L'OSCURO

sabato 27 agosto 2011

Il terzo capitolo del giustiziere è forse il più avvincente e si distacca ancora di più dal telefilm con l'inserimento di nuovi personaggi e l'approfondimento in maniera diversa di altri. E' molto più introspettivo e molto più sarcastico e cinico il nostro Dexter, che si ritrova da solo stavolta e si "umanizza", ma non troppo e mantiene il suo meraviglioso humor anche di fronte agli eventi più tragici. L'aspetto interessante è il vedere la vita umana da un altro punto di vista che non sia quello banale della quotidianità, anzi, rifuggita il più possibile, ma una diversità che trova nell'essere "normali" solo una maschera.



Io non penso quasi mai. Interferisce coi miei processi mentali.

Gli slanci umanitari sono quasi sempre il segnale che, sotto la maschera di Madre Teresa di Calcutta, si celi qualcosa di nefando, spietato e, soprattutto, divertente. Con questo non dubito che nei recessi dell'animo umano si annidi davvero uno spirito caritatevole unito all'amore per il prossimo. Assolutamente. Voglio dire, sono certo che da quache parte ci sarà pure. Io, però non l'ho ancora incontrato. Dato che sono personalmente privo sia di umanità sia di buon cuore, mi vedo costretto a basarmi sull'esperienza e l'esperienza mi dice che la carità comincia e finisce a casa propria.

Non c'è modo di tornare indietro, di ricacciare la serpe nell'uovo. Invece addestrare sì, è possibile.

Non mi ero mai sentito così stupido...il che voleva dire che non mi ero mai sentito così umano.

Un rimedio contro il dolore esiste e consiste nell'impegnarsi a capofitto in un compito totalmente inutile. Così mi misi davanti al computer e comincia a lavorare.

A volte se smettiamo di pensare a una cosa, dopo un po' ci viene in mente la risposta.

6 commenti:

nonsòchecazzom'èpreso on 27 agosto 2011 10:31 ha detto...

Io non penso mai. Interferisce e basta.

ME on 27 agosto 2011 16:15 ha detto...

Pensare (troppo) è pericoloso a volte ;)

nonsòchecazzom'èpreso on 28 agosto 2011 09:13 ha detto...

Ma se non pensi ti scordi le frecce :)

ME on 28 agosto 2011 10:32 ha detto...

Ma se è abitudine mettere la freccia, non hai bisogno di pensare ;)

nonsòchecazzom'èpreso on 28 agosto 2011 13:46 ha detto...

Ecco così su un viale a dritto metti quelle doppie perchè non sai dove svoltare.

ME on 28 agosto 2011 15:39 ha detto...

C'è chi le mette anche per uscire da un parcheggio "perché è una manovra pericolosa" ;)

 

Copyright © 2009 Grunge Girl Blogger Template Designed by Ipietoon Blogger Template
Girl Vector Copyrighted to Dapino Colada