THE END

domenica 5 febbraio 2012

Non ho pianto, forse perché sono ancora choccata per ciò che ho appreso stamani: la morte, quasi un mese fa, di una persona che ha fatto parte della mia vita, anche se per breve tempo.
Non ci siamo lasciati bene, no.
Non ci siamo più sentiti da quel giorno, anzi sì, ma solo per prolungare l'addio.
Stanotte l'ho sognato, ho sognato che ero ancora arrabbiata con lui e che correvo più veloce di lui, così ho pensato di dare un'occhiata al suo blog per curiosità.
Perché l'amore non c'è più, l'astio nemmeno, il dolore che mi ha provocato neanche, ma la curiosità di sapere che faceva, di saperlo vivo ogni tanto riaffiorava.

All'inizio ho pensato ad uno scherzo leggendo un commento, poi, piano piano, ricerca dopo ricerca, si è fatta strada la consapevolezza che fosse vero, che è vero, soprattuto se lo leggi nella cronaca locale.
E sono anche riuscita a sapere il come, il dove ed il perché ed i precedenti, così come che c'è stata anche un'autopsia, ma di questo non so l'esito, anche se importa poco, ormai non importa più niente, se non che una bambina di 8 anni crescerà orfana, dopo il dolore che lui stesso le ha provocato 3 anni fa per non avere fatto chiarezza dentro di sé.

Il mio secondo pensiero è stato proprio per lei, che non ho mai conosciuto personalmente, ma che ho imparato ad amare "a distanza", e che è stata per me quasi un "miraggio" che non ho mai raggiunto.

Ha fatto soffrire tante persone con la sua confusione, ma tutte lo hanno perdonato, anche io, però posso dire che era davvero una brava persona, perché anche le brave persone possono farne soffrire altre. E' qui che sta la differenza: nella volontà o meno di farlo. Però bisognerebbe anche avere la coscienza di capire che la nostra confusione può generare sofferenza ed allora sarebbe meglio prima fare chiarezza dentro se stessi, piuttosto che far illudere gli altri, anche questo si chiama RISPETTO.
L'ho amato molto, ed anche se la nostra era finita da un pezzo, forse la vera fine è proprio questa, che ha conciso, ironia della sorte, con l'affondamento della nave su cui siamo stati "quasi insieme", la nostra unica "quasi vacanza".

No, non credo che mi guardi dal cielo.
Non ho nemmeno rimpianti, né rimorsi.
Sono in pace con me stessa e con lui già da un po'.
Non ho bisogno di pensare a dio.
Quello che gli dovevo dire gliel'ho detto in faccia, perciò prendo atto della mia tristezza e gli lascio questo mio pensiero.


Dicono di me,
che sono un bastardo, bugiardo e lo fanno senza un perchè...
Dicono di me,
che sono una strega drogata e truccata e piena di sè...
E dicono di me,
che sono una stupida frase da dire davanti a un caffè...

E invece no, nessuno sa. www.testicanzone.com
E invece no, nessuno sa.
Che avrei soltanto l'amore per lei...
Per lei che ha il nome di un fiore, per lei...
Per lei..

Dicono di me,
che sono una stupida frase da dire davanti a un caffè...
Dicono di me,
che sono un serpente con ali da diavolo e un cuore da re...
Ecco perchè, nessuno sa.
Ecco perchè, nessuno sa.
Ecco perchè, nessuno sa.
Nessuno sa....

Che avrei soltanto l'amore per lei...
Per lei che ha il nome di un fiore per lei...
Per lei che è l'unica al mondo, per lei...
Per lei che è l'unica al mondo, per lei...
Ed ogni raggio di luna è per lei...
Ed ogni raggio di luna è per lei...
Lei...

3 commenti:

isi on 5 febbraio 2012 19:48 ha detto...

apprendere della morte di una persona è terribile di suo.
farlo dopo averla sognata, deve essere sconvolgente.

gattonero on 5 febbraio 2012 20:11 ha detto...

Trovo il tuo ricordo di una dolcezza infinita. Evidentemente il tempo ha levigato la rabbia di allora.
Il sogno era il suo messaggio: se ancora mi penserai, ricordami per il bello che c'è stato tra noi.
Con questo post gli hai risposto.
Ciao.

ME on 6 febbraio 2012 09:09 ha detto...

@ISI
Una mia amica ha detto che non vuole essere sognata da me :)

@GATTONERO
Continuerò a pensarlo come ho sempre fatto, perché quello che c'è stato tra noi è stato molto intenso e sicuramente unico. Sì il tempo ha levigato la rabbia perché gliel'ho permesso: non mi piace rimanere legata a cose che non avverranno, così non potrei godermi il resto della vita e delle cose belle che mi sono successe dopo ;)

 

Copyright © 2009 Grunge Girl Blogger Template Designed by Ipietoon Blogger Template
Girl Vector Copyrighted to Dapino Colada