SE NON FAI UN INCIDENTE FAI UNA GRANDE FIGURA DI CACCA

lunedì 27 febbraio 2012

Dovetti scegliere tra morte e stupidità. Sopravvissi.
Gesualdo Bufalino

Stamattina mi stavo avvicinando al un semaforo giallo e sapendo che non ce l'avrei fatta a passare ho rallentato e frenato, ma si vede che quello dietro di me aveva particolarmente fretta, quindi mi ha scartato sulla destra però la curva era a sinistra, quindi hanno cominciato a fumargli le ruote mentre stava in frenata cercando di riprendere il controllo dell'auto.
Si è rigirato in mezzo all'incrocio con tutti che stavano impotenti a vedere come sarebbe finita, poi, senza battere ciglio ha fatto un paio di manovre per rimettersi nel giusto senso di marcia e se ne è andato sgommando con la sua Mini.
Mi sono stupita di come sia sottile la differenza tra un incidente sicuramente mortale e la grande figuraccia che ha fatto di fronte a tutti, una tragedia sfiorata trasformata in risatine che ci scambiavamo con gli altri testimoni.
Il secondo pensiero è stato in linea col mio solito cinismo: ma non sarebbe meglio che certa gente scomparisse dalla faccia della terra? Magari si abbasserebbe la media di stupidità.

12 commenti:

gattonero on 27 febbraio 2012 09:36 ha detto...

Stamattina, su un giornale on-line, ho letto di sfuggita la notizia della morte di tre ragazzi (dai 21 ai 23 anni) in un incidente stradale. Dopo la scorsa alle altre notizie, ero tornato per leggere 'dove quando perché', e la notizia era sparita, soppiantata da una Domnica che comunicava al mondo la sua certezza che dopo il bacio, con Schettino, sarebbe andata oltre.
Ho il dubbio che (l'incidente) sia stato un refuso, ma è comunque significativo di come va il mondo.
(Altri) tre ragazzi che perdono la vita in questo modo (e in qualunque altro modo) mi fanno incupire, pur senza sapere chi sono e di dove sono; che lo spazio loro dedicato venga occupato dalle elucubrazioni di una zoccoletta mi irrita al cubo.

Ciao, scusa il lungo, ma sono ancora in abito da Oscar.

rotalibra on 27 febbraio 2012 09:37 ha detto...

è ancora più incredibile vedere come si preferisca rischiare la vita senza alcuno senso

ME on 27 febbraio 2012 10:24 ha detto...

@GATTONERO
Non ho seguito la diretta degli Oscar, rimedierò nei prox giorni, driblando le notizie tra le varie Domnica e Belen (arduo compito).

@ROTALIBRA
Purtroppo per tante volte che ci va bene si sottovalutano i rischi.

stefanoSTRONG on 27 febbraio 2012 12:14 ha detto...

però pure tu... col giallo si accellera mica si rallenta!
:D

Conte di Montenegro on 27 febbraio 2012 12:18 ha detto...

Gol giallo si scala in terza e giù a tavoletta! Mal che vada i passanti potranno vedere pedoni schizzare in aria come pop corn!

ME on 27 febbraio 2012 14:44 ha detto...

@STRONG e CONTE
So che non mi conoscete, ma sono famosa per spingere a tavoletta col giallo, però, conoscendo il semaforo e conoscendo la strada, proprio non ce l'avrei fatta, non tanto per il semaforo o i pedoni (che a quell'ora non ci sono), ma perché avrei dovuto fare una curva a velocità troppo alta e infatti s'è visto!

A dire il vero speravo che si cappottasse (senza farsi niente) solo per passare e fargli un coro di "scemo! scemo!"

Atrox78 on 27 febbraio 2012 15:48 ha detto...

AHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAH
secondo me fa sempre parte del male dell'apparire.....
che SFIGATO....

ME on 27 febbraio 2012 15:53 ha detto...

@ATROX
probabilmente è così: anche perché alle 7:10 di mattina ma dove ca...spita devi correre?

Anonimo ha detto...

al bagno

rotalibra on 28 febbraio 2012 08:39 ha detto...

è proprio vero:l'automobile non è che un'arma mascherata (male) da mezzo di trasporto

ME on 28 febbraio 2012 11:09 ha detto...

@ROTALIBRA
Posso copiarla? Mi piace! ;)

rotalibra on 29 febbraio 2012 08:49 ha detto...

copia, copia: sono shareware dalla testa ai piedi

 

Copyright © 2009 Grunge Girl Blogger Template Designed by Ipietoon Blogger Template
Girl Vector Copyrighted to Dapino Colada